Il sud #inrete con l'Europa. La mobilità sostenibile riparte da qui.

Seguici su   

Napoli - Racconta con i tuoi occhi 2020

La prima tappa della terza edizione dell’Azione di Sensibilizzazione “Il Sud #In Rete con l'Europa: racconta con i tuoi occhi” si svolta presso l’Aeroporto Internazionale di Napoli con gli studenti del Liceo Scientifico Enrico Fermi di Aversa (CS) e dell’IIS Carafa-Giustiniani di Cerreto Sannita (BV).

La mattinata si è aperta con i saluti di benvenuto del dott. Giuliano Nardini, Direttore ENAV dell’Aeroporto Internazionale di Napoli che ha illustrato ai ragazzi la missione e il ruolo di ENAV nei cieli italiani ed europei.

I ragazzi sono stati guidati nel mondo del PON-IR prima con la presentazione introduttiva del dott. Francesco Corso, Responsabile della Comunicazione del PON-IR, e poi, attraverso il racconto di un formatore/animatore che ha stimolato gli studenti a esprimere i loro pensieri su mobilità, unione, diversità, libertà, sviluppo, ovvero i concetti chiave del Programma e dell’Unione europea.

È stato poi introdotto e spiegato il contest creativo che vedrà coinvolti i ragazzi partecipanti.

A seguire il dott. Giuseppe Razzino, Responsabile Rostering and Training, ha coinvolto gli studenti illustrando loro il ruolo e la rilevanza dell’A-CDM, attraverso una presentazione animata, l’intervento che ENAV ha realizzato presso l’hub campano grazie ai finanziamenti del Programma.

La visita è proseguita nella Torre di controllo insieme agli operatori e ai responsabili ENAV, che hanno raccontato e mostrato ai ragazzi il funzionamento dei sistemi di gestione e monitoraggio del traffico aereo, e i benefici ottenuti grazia alla piattaforma di Airport Collaborative Decision Making, finanziata dal PON-IR.

Adesso i ragazzi lavoreranno in gruppo o singolarmente per partecipare al Contest Creativo che risponde alla traccia "Il Sud #InRete con l’Europa: racconta con i tuoi occhi il PON-IR, i progetti che finanzia e in che modo pensi che possano migliorare il tuo territorio e influire sul futuro delle prossime generazioni".

 

Seguici su   

IT - EN