Il sud #inrete con l'Europa. La mobilità sostenibile riparte da qui.

Seguici su   

Sai cos'è?

Porti e intermodalità Il Container

I Container sono tra le principali unità di trasporto per la logistica intermodale.

container

Sono dei grandi contenitori con telaio in acciaio tipici del trasporto navale che consentono di ospitare, caricare e movimentare le merci mantenendole al riparo da agenti atmosferici. Rappresentano in assoluto lo standard del trasporto mondiale sulla lunga distanza, soprattutto quando sono interessate tratte oceaniche.

Nell'era del container sono attivi collegamenti regolari per le merci, vere e proprie linee di trasporto come quelle del trasporto aereo o ferroviario dei passeggeri, che connettono centinaia di porti in tutto il mondo.

Qualche numero?

Oggi oltre il 70 % delle merci general cargo viaggia via container, contro il 20% del 1980. Oggi la capacità della flotta mondiale di navi full-container è pari a circa 13 milioni di container equivalenti. Ogni giorno, in teoria, potrebbero essere in movimento oltre 260 milioni di tonnellate di merce, ossia quante nel 1950 se ne spostavano in un intero anno.

La maggior parte dei container ha lunghezze standard rispettivamente di 20 e di 40 piedi: un container da 20 piedi (6,1 m) corrisponde a 1 TEU, un container da 40 piedi (12,2 m) corrisponde a 2 TEU. Per definire quest'ultima tipologia di container si usa anche l'acronimo FEU (forty-foot equivalent unit ovvero unità equivalente a quaranta piedi). Anche se l'altezza dei container può variare, questa non influenza la misura del TEU. Questa unità di misura è utilizzata per determinare la capienza dei container all’interno di una nave, il numero di container movimentati in un porto in un certo periodo di tempo, e può essere l'unità di misura in base alla quale si determina il costo di un trasporto.

Ma qual è la storia del primo Container?

Nasce negli anni Cinquanta rivoluzionando il commercio mondiale. L’idea del Container è attribuita a Malcom McLean, un imprenditore americano nel campo dei trasporti che nel 1956 si rese conto che caricare l’intero “corpo del camion” con dentro la merce sulla nave sarebbe stato più semplice ed efficace che stivarne il carico. La containerizzazione ha sviluppato enormemente i commerci mondiali favorendo un impulso notevole nel campo del trasporto marittimo e negli scambi tra America, Europa e Asia. La diffusione dei container ha favorito la crescita del trasporto via mare e lo sviluppo dell’intermodalità, consentendo ai vettori marittimi di soddisfare e anticipare i bisogni emergenti del settore.

Categorie di intervento

Rete Ferroviaria Rete ferroviaria

Categorie di intervento del Reg(UE) 215/2014
  • 024 - Ferrovie (Rete Centrale TEN-T)
  • 025 - Ferrovie (Rete Globale TEN-T)

Leggi tutto

Porti e intermodalità Porti e intermodalità

Categorie di intervento del Reg(UE) 215/2014
  • 035 - Trasporti multimodali (Rete TEN-T)
  • 039 - Porti marittimi (Rete TEN-T)

Leggi tutto

ITS ITS

Categorie di intervento del Reg(UE) 215/2014
  • 044 - Intelligent Transport System - Sistemi di trasporto intelligenti

Leggi tutto

IT - EN