The South #inNetwork with Europe. Sustainable mobility restarts from here    

ITA - ENG       

Follow us   

Comitato di Sorveglianza 27.06.2018

Si è svolto a Roma, presso il Parlamentino del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il sesto Comitato di Sorveglianza del PON “Infrastrutture e Reti” (I&R) 2014-2020 per esaminare i diversi aspetti dell’avanzamento del Programma nei mesi intercorsi dall’ultimo appuntamento.

Una densa giornata in cui sono stati esaminati e discussi tutti i punti all’Ordine del Giorno, introdotti dal Direttore Generale per lo Sviluppo del Territorio, la Programmazione ed i Progetti Internazionali: Dott.ssa Bernadette Veca. Il Direttore Veca ha aperto i lavori, fornendo un aggiornamento sullo stato di avanzamento del Piano di Rafforzamento Amministrativo (PRA) e sugli interventi finanziati da Fondi e Programmi, di competenza della Direzione. Nell’ambito della prima fase del PRA, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è stata una delle Amministrazioni con le performance attuative più elevate e alla seconda fase, già in avvio, è ascrivibile il duplice obiettivo di incidere sulle capacità di gestione dei fondi strutturali e di realizzare interventi che possano essere funzionali ad un più ampio sviluppo organizzativo, rivelandosi utili ad accrescere l’efficacia non solo del PON, ma di tutti i programmi di investimento gestiti dal Ministero. Inoltre, il DG ha illustrato il quadro complessivo degli interventi finanziati da Fondi e Programmi, di competenza della Direzione, in ciascuna delle 5 Regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia), analisi condotta con l'obiettivo di evitare l'approccio verticale per Fondo a favore di un approccio di tipo orizzontale orientato ad individuare, monitorare e mettere a sistema l’ammontare di investimenti attualmente impiegati a beneficio del territorio.

All’intervento del Direttore Generale, ha fatto seguito il discorso del Capo Unità Italia e Malta di DG REGIO: Mr Nicolas Gibert-Morin, il quale si è concentrato sullo stato dell’arte del Programma, che registra un significativo avanzamento in termini di interventi selezionati e un buon andamento per le spese effettuate. I complimenti della Commissione sono stati rivolti all’Amministrazione nazionale che ha profuso grandi sforzi per accelerare l’attuazione del PON al fine di raggiungere i target al 2018 e, contestualmente, lavorato efficacemente al Piano di Rafforzamento Amministrativo. Mr Gibert-Morin ha sollecitato anche la diffusione dei risultati che i finanziamenti comunitari contribuiscono a raggiungere in termini di aumento del benessere dei cittadini europei, tramite efficaci attività di comunicazione al pubblico.

La Dott.ssa Annamaria Poso, Autorità di Gestione del PON I&R, ha fornito un aggiornamento sullo stato di attuazione del PON “Infrastrutture e Reti” (I&R) 2014-2020, sull’avanzamento finanziario e sul conseguimento degli obiettivi di performance dell’N+3. Ad oggi, risultano ammessi 57 interventi per un importo complessivo pari a circa 1.319,7 Miliardi di Euro, a fronte della dotazione del PON, pari a 1.844 che risulta, quindi, saturata per il 72%.

Relativamente allo stato di avanzamento del Programma, si registrano continui passi in avanti, con Domande di Pagamento alla CE per un importo certificato di 97,6 mln€ e una ulteriore Dichiarazione di Spesa dell'importo di 86,8 mln€, per complessivi 184,4 mln di Euro già pagati ai Beneficiari. Tale risultato è frutto di un nuovo corso di questa Amministrazione, ormai pienamente a regime e conferma le previsioni effettuate di raggiungimento dei target del Programma per il 2018, a dimostrazione dell’impegno e dell’attenzione, profusi da questa Direzione nelle attività funzionali all’avanzamento del Programma.

La discussione è proseguita con le sezioni informative sull’attuazione degli interventi sulle specifiche linee di azione, sulle attività di Audit e di Valutazione. Ampio spazio è stato riservato all’informativa sulla strategia di comunicazione e sul piano di monitoraggio ambientale, che hanno ricevuto il plauso della Commissione Europea per la valenza delle attività realizzate.

Al Comitato di Sorveglianza hanno preso parte, oltre ai rappresentanti della Direzione Generale per lo Sviluppo del Territorio, la Programmazione ed i Progetti Internazionali del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - che a vario titolo partecipano all’attuazione del PON - anche la Commissione Europea – DG Regio, l’Agenzia per la Coesione Territoriale, i componenti designati e i referenti del partenariato

 

CdS PONIR 27.06.2018
CdS PONIR 27.06.2018
CdS PONIR 27.06.2018
CdS PONIR 27.06.2018
CdS PONIR 27.06.2018
CdS PONIR 27.06.2018

Seguici su   

IT - EN