Potenziamento Tratta La Malfa/EMS - Carini

Il progetto fa parte di una serie di interventi volti al miglioramento delle problematiche in tema di trasporto ferroviario.

La realizzazione degli interventi di potenziamento del Nodo ferroviario di Palermo concorre alla costruzione di un’infrastruttura ferroviaria moderna, in grado di favorire l'integrazione modale ferro-gomma e migliorare l'offerta merci in termini qualitativi (riduzione delle percorrenze, codifica per trasporto combinato, ecc.) e quantitativi (più tracce disponibili), nonchè di soddisfare la richiesta di mobilità attuale e futura, sia dell’area urbana che di tutto il comprensorio del capoluogo. L’intervento ha effetti sui collegamenti tra i centri urbani di Palermo e gli insediamenti che si collocano lungo la linea Palermo-Messina, diminuendo la perifericità di tali agglomerati ed incrementando le potenzialità di aree non direttamente interessate dal progetto di riferimento.

Beneficiari dell’infrastruttura sono anche i flussi passeggeri e le merci lungo il corridoio Palermo - Berlino e in direzione dell’infrastruttura aeroportuale di Punta Raisi - Falcone Borsellino.

Carta di identitàig gp nodo palermo 2021

Intervento
Nodo ferroviario Palermo: tratto La Malfa/EMS - Carini

Beneficiario
RFI - Rete Ferroviaria Italiana

Linea di azione
Linea II.1.2

Stato di avanzamento dell'intervento
in esercizio

Localizzazione
Regione Sicilia - Palermo, Isola delle Femmine, Capaci e Carini

Contributo del PON-IR
17,9 mln€

Dati aggiornati Aprile 2022